Tempura Udon - spaghettoni bianchi con tempura in brodo

Nell’immagine Tempura udon, spaghettoni bianchi con tempura in brodo preparata per tutti i Clienti dei ristoranti Haiku di Bologna, secondo la tradizionale ricetta giapponeseGli udon, piatto tipico della cucina giapponese, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, sono spaghetti di grano tenero piuttosto grossi, molto popolari sia nella cucina coreana che nella cucina giapponese: essi possono essere preparati con grano saraceno, soia o grano duro.
Gli udon possono essere serviti in varie versioni: possono essere consumati asciutti, conditi con vari in gradienti, oppure possono essere serviti in brodo, guarniti solitamente con tofu fritto o gamberi in tempura.
La ricetta della tempura udon, proposta a tutti i Clienti dagli chef dei ristoranti HAIKU JAPANESE & ASIAN RESTAURANT di Via Stalingrado a Bologna, prevede in questo caso gli udon serviti in brodo, mescolando in una pentola capiente il dashi, la salsa di soia ed il mirin: faremo brevemente bollire, aggiungendovi i chiodini, erbette tagliuzzate e una carota tagliata a julienne,  lasciando cuocere qualche minuto. Giunto il brodo ad ebollizione, verranno poi gettati gli udon, che solitamente cuociono in pochi minuti: è consigliabile, una volta finita la cottura degli udon, di passare gli stessi sotto un getto d’acqua fredda, per evitare che essi diventino collosi; infine uniamo in una ciotola gli udon così ottenuti al loro brodo di cottura.
Anche la tempura giapponese, un altro piatto tipico della cucina del sol levante, può essere servita asciutta oppure in brodo, come nel caso della tempura udon.
Essa consiste in un fritto in pastella di pesce e verdure (tempura mista) oppure di sole verdure: a differenza delle nostre tradizionali fritture, buonissime ma pesanti, la tempura giapponese è un fritto croccante e leggero.
La particolarità  della tempura giapponese, così come proposta dalla tradizione e dal ristorante giapponese HAIKU JAPANESE & ASIAN RESTAURANT di Bologna, consiste nel fatto che gli ingredienti utilizzati devono essere necessariamente freddi, come freddo deve essere anche l'olio in cui verranno fritti pesce e verdure:  per la preparazione di un'ottima tempura giapponese è infatti necessario che l'olio mantenga una temperatura piuttosto bassa, solitamente intorno ai 170°.
La tipologia di farina utilizzata per la tempura giapponese e la metodologia di cottura hanno portato alla notorietà questa pietanza, in quanto risulta leggerissima e non unta: per la tempura giapponese occorrono
melanzane, carote, patate, zucchine e gamberi interi, anche se alcune versioni giapponesi non disdegnano anche verdure come peperoni, fagiolini, asparagi, cipolle e funghi, oppure altre tipologie di pesce come ostriche, capesante, scampi, pescetti interi e calamari.
Verdure e pesce andranno ben lavati e puliti, passati poi nella farina e successivamente impanati nella pastella: per ottenere un'ottima tempura giapponese, gli ingredienti dovranno trattenere solo un velo di pastella, per evitare che si appesantiscano troppo.
In una padella o in friggitrice verrà scaldato l'olio di semi secondo la modalità prima spiegata, intingendovi le verdure e i gamberetti fino a quando non risultino di un color dorato chiaro.
Preparata la tempura giapponese in concomitanza agli udon, essa andrà poi adagiata delicatamente nella ciotola con gli udon giapponesi in brodo: ecco pronta la tempura udon, spaghettoni bianchi in brodo con fritto in tempura, preparata per voi dai ristoranti giapponesi HAIKU JAPANESE & ASIAN RESTAURANT, seguendo fedelmente l’originaria ricetta giapponese.
Se volete assaporare piatti fantastici della tradizione giapponese e cinese nelle vicinanze di Imola e Bologna, come la tempura udon e tanti altri piatti giapponesi, venite a trovarci presso il ristorante giapponese e asian fusion HAIKU JAPANESE & ASIAN RESTAURANT di Via Stalingrado a Bologna.

Haiku - Dove

  • Via Stalingrado,16
    40128 Bologna

 

Haiku - Quando

Ci trovi dal Martedì alla Domenica
dalle 9 del mattino a mezzanotte
Lunedì Chiuso

Haiku - Follow